ROCCAPIEMONTE: PENNA E CALAMAIO, IN CLASSE COME UN SECOLO FA

Il 26 gennaio 2018 presso l’Istituto Comprensivo “Don Mario Vassalluzzo” di Roccampiemonte  e con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Roccapiemonte guidata dal Sindaco Carmine Pagano è stata inaugurata l’ Aula Museo “Penna e Calamaio in classe come un secolo fa. Di seguito il video servizio pubblicato su ansa.it

 

GLI STUDENTI DI CASTEL S. GIORGIO A LEZIONE DI LEGALITA’

Le regole della musica
Gli studenti partecipano al progetto sulla legalità

A Castel San Giorgio, presso l’aula consiliare del Comune, nell’ambito del progetto “Educazione alla Legalità Sicurezza e Giustizia Sociale”, si è tenuta la manifestazione con gli alunni delle scuole medie di Castel San Giorgio e Lanzara dal titolo “Musica e Legalità”.  Referente del progetto e dell’Osservatorio permanente per la cultura alla legalità, il giudice onorario Sante Massimo Lamonaca, che ha coordinato la mattinata e ha introdotto i lavori sottolineando il valore educativo della musica per l’affermazione della legalità nella società. È intervenuto, inoltre, il giornalista Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa Campania Valle del Sarno e componente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, indicando la musica come strumento di unificazione dei popoli e di pace e raccomandando ai giovani di affermare la legalità anche grazie alla pratica costante della comunicazione, attraverso una informazione corretta da avviare già nella scuola. Non sono mancati i saluti del sindaco Paola Lanzara che ha fatto gli onori di casa e ha esortato i ragazzi ad apprezzare le iniziative culturali che promuovono la legalità già nelle giovani generazioni. Infine la violinista Marzia De Nardo e il violoncellista Valerio De Nardo si sono cimentati in una sorta di lezione concerto, dove attraverso l’esecuzione di famosi brani musicali, le attività di laboratorio e la conversazione con gli studenti, hanno richiamato l’attenzione sul tema della musica come strumento di socializzazione e di rispetto delle regole.

Alla fine della manifestazione è stato proiettato il cortometraggio “Timeless”, realizzato dagli alunni del Liceo Scientifico “Piranesi” di Capaccio Paestum, un’altra importante produzione del progetto “Educazione alla Legalità”.

CASTEL SAN GIORGIO: PREMIO GIORNALISTICO MIMMO CASTELLANO

Giovedì 28 settembre 2017 alle ore 16, presso l’Aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio (SA), si terrà la settima edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”. La manifestazione – organizzata dall’Assostampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Il premio sarà assegnato a colleghi che nel corso della loro carriera si sono particolarmente distinti nel campo dell’informazione nazionale e locale.
Questa edizione del premio avrà come tema di fondo la tutela della dignità umana e la qualità dell’informazione: sarà posta enfasi sul lavoro di tanti giornalisti che quotidianamente nel loro lavoro sono protagonisti di battaglie di civiltà per la tutela della libertà di informazione. Si tratta di temi che hanno sempre accompagnato la nobile figura di Mimmo Castellano, che ha sempre invitato la categoria dei giornalisti a essere unita e compatta pur nelle diversità d’idee.

Alla manifestazione, oltre a diverse autorità e a consiglieri nazionali e regionali dell’Ordine dei giornalisti, saranno presenti:

  • Nicola Marini, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti
  • Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania;
  • Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti.

Nel corso della serata sarà presentato anche il libro “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo” a cura di Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, edizioni Realtà Sannita.

Allieteranno la manifestazione gli intermezzi musicali di Marzia De Nardo con siparietto per un “Omaggio ai giornalisti” testo di Franco Russo – musica di Mario Alfano.

 

(comunicato stampa)

CASTEL SAN GIORGIO: NOMINATI I COMPONENTI DELLO STAFF DEL SINDACO

Il Sindaco di Castel San Giorgio, avv Paola Lanzara con atto del 30 giugno 2017 ha nominato i componenti del suo staff. A farne parte sono

  1. l’avv. Deborah Santaniello;
  2. la sig.ra Emilia Cornito
  3. l’avv. Antonio Spinielli;
  4. l’avv. Gerardo Califano;
  5. l’ing. Antonio Fasolino;
  6. il sig. Domenico Rescigno

Le nomine sono state effettuate in ottemperanza a quanto disposto dal DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000, n. 267  – TESTO UNICO DELLE LEGGI SULL’ORDINAMENTO DEGLI ENTI LOCALI – a norma dell’articolo 31 della legge 3 agosto 1999, n. 265 ai sensi del disposto art. 90 che recita: “Il regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi può prevedere la costituzione di uffici posti alle dirette dipendenze del sindaco, del presidente della provincia, della giunta o degli assessori, per l’esercizio delle funzioni di indirizzo e di controllo loro attribuite dalla legge, costituiti da dipendenti dell’ente, ovvero, salvo che per gli enti dissestati o strutturalmente deficitari, da collaboratori assunti con contratto a tempo determinato, i quali, se dipendenti da una pubblica amministrazione, sono collocati in aspettativa senza assegni. Al personale assunto con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato si applica il contratto collettivo nazionale di lavoro del personale degli enti locali. Con provvedimento motivato della giunta, al personale di cui al comma 2 il trattamento economico accessorio previsto dai contratti collettivi può essere sostituito da un unico emolumento comprensivo dei compensi per il lavoro straordinario, per la produttività collettiva e per la qualità della prestazione individuale. Resta fermo il divieto di effettuazione di attività gestionale anche nel caso in cui nel contratto individuale di lavoro il trattamento economico, prescindendo dal possesso del titolo di studio, è parametrato a quello dirigenziale.

Gianfranco Lari

CASTEL SAN GIORGIO: PRIME SCHERMAGLIE NELLA SQUADRA DEL SINDACO PAOLA LANZARA

Il movimento civico “Lavoro e Meritocrazia che nelle recenti elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Castel San Giorgio ha appoggiato la lista vincente “Impegno Civico” che ha visto la vittoria a Sindaco dell’avv. Paola Lanzara chiede a mezzo di un documento già presente sui social le dimissioni del consigliere Giustina Galluzzo eletta in quota dal movimento legato all’Ing. Antonio Lubritto in quanto la Galluzzo avrebbe aderito al gruppo del Sindaco abbandonando il movimento di sua originaria appartenenza.

Affronto duro quello del coordinamento del movimento civico che usa toni forti dove prevalgono concetti quali l’arrivismo, la millanteria e soprattutto il vuoto etico e morale ed addirittura la si invita ad essere “meno fallimentare come assessore visto che ha dimostrato di esserlo di persona”.

Si chiede con dura forza una presa di posizione nei confronti di GIustina Galluzzo da parte del sindaco Paola Lanzara.

Intanto per domani 27 giugno è prevista la prima assise del Consiglio Comunale.

Gianfranco Lari