ASSOCIAZIONE FRIDA: IL CALENDARIO 2018

Per sostenere le iniziate dell’Associazione Frida è possibile con un modesto contributo acquistare il Calendario 2018. Frida è un’associazione di promozione sociale nata nel 2009 a Cava de’ Tirreni (SA) dall’impegno di un gruppo di donne, che, prendendo in prestito il nome dell’artista messicana Frida Khalo, icona di coraggio, ribellione, indipendenza e affermazione e sulla scia di esperienze personali e professionali, provano a realizzare uno spazio di accoglienza per donne e minori vittime di violenza di genere. Chi fosse interessato può contattarmi al mio indirizzo email (info@gianfrancolari.it) sulla pagina facebook gianfrancolari

L’associazione, dii ispirazione laica, apartitica e senza fini di lucro, si fonda sui valori dell’uguaglianza, della giustizia, della pace, della legalità e della non violenza, promuovendo una cultura basata sul rispetto della libertà e della dignità della persona e connotandosi per attività orientate alla partecipazione sociale, alla solidarietà, al pluralismo.

Nel corso degli anni l’Associazione si è sempre battuta per promuovere azioni di informazione, sensibilizzazione, prevenzione e formazione sul tema delle pari opportunità, del contrasto alla discriminazione e alla violenza e per fornire gratuitamente, grazie alla disponibilità dei volontari, supporto sociale, psicologico e legale alle vittime di abuso, maltrattamento, violenza fisica o psichica, in sinergia con le Istituzioni e le Forze dell’Ordine.

Per la serietà e competenza che contraddistingue il suo operato e per la tenacia con cui ha affrontato le difficoltà del proprio percorso ha ricevuto riconoscimenti e premi.

Lo Sportello offre i seguenti servizi:

  • Attività socio assistenziale e socio relazionale: informazioni, ascolto e orientamento e accompagnamento ai servizi;
  • Consulenza e assistenza psicologica;
  • Consulenza e assistenza legale;
  • Attività di sensibilizzazione: incontro con le scuole, le famiglie del territorio, attività culturali e di spettacolo sui temi del contrasto alla violenza di genere , del contrasto all’omofobia e alle discriminazioni.

Giorni di apertura :

Lunedì  dalle 9.30 alle 11.30

Giovedì e Venerdì dalle 17.00 alle 19.00

Contatti:

e-mail: fridaperledonneasl@gmail.com

Cell.: 3473998842

Numero verde: 800 834812

Protocollo operativo:

  • Reperibilità: con un primo contatto le donne ricevono un primo sostegno, un’accoglienza, un ascolto; ricevono informazioni su cosa fare o come fare;
  • Prossimità : Frida offre un accompagnamento costante: accompagnamento ai servizi , intermediazione con le forze dell’ordine e con i soggetti coinvolti nel percorso di aiuto;
  • Continuità: l’utente viene seguito dai vari professionisti dall’inizio al compimento del proprio percorso di uscita dalla violenza:
  • Rete e relazioni istituzionali: Frida promuove e implementa costantemente la rete di supporto associativa ma soprattutto la rete di sostegno a chi chiede aiuto.
  • Gratuità: le attività, il supporto dell’associazione e l’impegno dei volontari sono svolti a titolo gratuito. La gratuità vuole essere un modello per costruire una cultura della solidarietà e della prossimità.

L’ obiettivo è quello di dare alla donna vittima di violenza un punto di riferimento stabile!!!

FRIDA: ASSOCIAZIONE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

Frida è un’associazione di promozione sociale nata nel 2009 a Cava de’ Tirreni (SA) dall’impegno di un gruppo di donne, che, prendendo in prestito il nome dell’artista messicana Frida Khalo, icona di coraggio, ribellione, indipendenza e affermazione e sulla scia di esperienze personali e professionali, provano a realizzare uno spazio di accoglienza per donne e minori vittime di violenza di genere.

Di ispirazione laica, apartitica e senza fini di lucro, si fonda sui valori dell’uguaglianza, della giustizia, della pace, della legalità e della non violenza, promuovendo una cultura basata sul rispetto della libertà e della dignità della persona e connotandosi per attività orientate alla partecipazione sociale, alla solidarietà, al pluralismo.

Nel corso degli anni l’Associazione si è sempre battuta per promuovere azioni di informazione, sensibilizzazione, prevenzione e formazione sul tema delle pari opportunità, del contrasto alla discriminazione e alla violenza e per fornire gratuitamente, grazie alla disponibilità dei volontari, supporto sociale, psicologico e legale alle vittime di abuso, maltrattamento, violenza fisica o psichica, in sinergia con le Istituzioni e le Forze dell’Ordine.

Per la serietà e competenza che contraddistingue il suo operato e per la tenacia con cui ha affrontato le difficoltà del proprio percorso ha ricevuto riconoscimenti e premi.

Lo Sportello offre i seguenti servizi:

  • Attività socio assistenziale e socio relazionale: informazioni, ascolto e orientamento e accompagnamento ai servizi;
  • Consulenza e assistenza psicologica;
  • Consulenza e assistenza legale;
  • Attività di sensibilizzazione: incontro con le scuole, le famiglie del territorio, attività culturali e di spettacolo sui temi del contrasto alla violenza di genere , del contrasto all’omofobia e alle discriminazioni.

Giorni di apertura :

Lunedì  dalle 9.30 alle 11.30

Giovedì e Venerdì dalle 17.00 alle 19.00

Contatti:

e-mail: fridaperledonneasl@gmail.com

Cell.: 3473998842

Numero verde: 800 834812

Protocollo operativo:

  • Reperibilità: con un primo contatto le donne ricevono un primo sostegno, un’accoglienza, un ascolto; ricevono informazioni su cosa fare o come fare;
  • Prossimità : Frida offre un accompagnamento costante: accompagnamento ai servizi , intermediazione con le forze dell’ordine e con i soggetti coinvolti nel percorso di aiuto;
  • Continuità: l’utente viene seguito dai vari professionisti dall’inizio al compimento del proprio percorso di uscita dalla violenza:
  • Rete e relazioni istituzionali: Frida promuove e implementa costantemente la rete di supporto associativa ma soprattutto la rete di sostegno a chi chiede aiuto.
  • Gratuità: le attività, il supporto dell’associazione e l’impegno dei volontari sono svolti a titolo gratuito. La gratuità vuole essere un modello per costruire una cultura della solidarietà e della prossimità.

L’ obiettivo è quello di dare alla donna vittima di violenza un punto di riferimento stabile!!!