NEWS CASTEL SAN GIORGIO

ELEZIONI EUROPEE: CASTEL SAN GIORGIO – VADEMECUM E NOTIFICA NUOVE UBICAZIONE SEGGI

Domenica 26 maggio i cittadini italiani sono chiamati alle urne per le elezioni europee: verranno eletti 76 membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia, tre in più rispetto alle precedenti elezioni del 2014 per effetto della Brexit. La Campania rientra nella circoscrizione plurinominale “Italia meridionale” insieme ad Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Calabria, a cui sono assegnati 18 seggi. Tuttavia il meccanismo di attribuzione dei seggi non garantisce che il numero di eletti in ogni circoscrizione sia pari ai seggi che teoricamente le sono attribuiti.

A seguito della chiusura del plesso scolastico a Trivo, gli elettori di questa frazione ovvero votanti presso i seggi n°11 e n° 13 potranno esercitare il loro diritto al voto presso la scuola media di Lanzara dove tra l’altro è ubicata anche la sezione elettorale n° 7. Restano invariati gli indirizzi delle altre sezioni elettorali.

Come si vota – Le urne saranno aperte domenica 26 maggio dalle ore 7 alle ore 23. Ogni elettore deve votare una lista e può indicare fino a tre candidati della lista circoscrizionale votata. La seconda e terza preferenza saranno annullate qualora l’elettore indichi rispettivamente due o tre candidati dello stesso sesso, in modo da garantire la rappresentanza di genere.

Quindi sintetizzando si può esprimere:

  • Una preferenza, uomo o donna;
  • Due preferenze ma alternate, un uomo e una donna;
  • Tre preferenze, purché non siano tutte e tre dello stesso genere.

Sono previste sanzioni per coloro che entreranno nella cabina con il telefono cellulare e non è consentita neppure la presenza di figli minori nella cabina per accompagnare il genitore.

Elettori non deambulanti

Gli elettori non deambulanti, iscritti in sezioni elettorali ubicate in edifici non accessibili mediante sedia a ruote, possono votare in qualsiasi altra sezione elettorale del comune allestita in un edificio privo di barriere architettoniche.
Tali elettori, per poter votare, devono presentare, oltre alla tessera elettorale, una documentazione dalla quale risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione, e cioè una certificazione medica rilasciata dall’azienda sanitaria locale oppure una copia autentica della patente di guida speciale.
Il voto è espresso nella cabina o al tavolo appositamente allestiti per gli elettori non deambulanti.

Documenti da presentare al momento del voto di fotografia.

I documenti di identità da presentare al momento del voto sono quelli ricompresi in una delle tre seguenti categorie:

  • a) carta d’identità o altro documento d’identificazione munito di fotografia, rilasciato dalla pubblica amministrazione;
  • b) tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purché munita di fotografia e convalidata da un Comando militare;
  • c) tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purché munita di fotografia.

ELEZIONI EUROPEE: SI VOTA DOMENICA 26 MAGGIO 2019

Domenica 26 maggio i cittadini italiani sono chiamati alle urne per le elezioni europee: verranno eletti 76 membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia, tre in più rispetto alle precedenti elezioni del 2014 per effetto della Brexit. La Campania rientra nella circoscrizione plurinominale “Italia meridionale” insieme ad Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Calabria, a cui sono assegnati 18 seggi. Tuttavia il meccanismo di attribuzione dei seggi non garantisce che il numero di eletti in ogni circoscrizione sia pari ai seggi che teoricamente le sono attribuiti.

Come si vota – Le urne saranno aperte domenica 26 maggio dalle ore 7 alle ore 23. Ogni elettore deve votare una lista e può indicare fino a tre candidati della lista circoscrizionale votata. La seconda e terza preferenza saranno annullate qualora l’elettore indichi rispettivamente due o tre candidati dello stesso sesso, in modo da garantire la rappresentanza di genere.

Quindi sintetizzando si può esprimere:

  • Una preferenza, uomo o donna;
  • Due preferenze ma alternate, un uomo e una donna;
  • Tre preferenze, purché non siano tutte e tre dello stesso genere.

Sono previste sanzioni per coloro che entreranno nella cabina con il telefono cellulare e non è consentita neppure la presenza di figli minori nella cabina per accompagnare il genitore.

CASTEL SAN GIORGIO, FRAZIONE CASTELLUCCIO: ZITTI, ZITTI…ARRIVA LA BEFANA

Manifestazione interamente dedicata ai bambini, organizzata dall’Associazione Amici di Villa Calvanese in collaborazione con le Associazioni Fratellanza SS Annunziata e Ragazzi insieme, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio guidata dall’ avv. Paola Lanzara e grazie all’impegno dell’Assessore alle Pari Opportunità e Politiche Giovanili Sig.ra Giustina Galluzzo, si terrà presso Piazza Amendola alla Frazione Castelluccio del Comune di Castel San Giorgio (SA) il giorno 05 gennaio 2018.

L’evento, giunto ormai alla sua decima edizione, completamente gratuito, conduce i partecipanti nel paese delle Befane, un mondo magico ed incantato, colmo di allegria, gioia e meraviglia, in cui tutto diventa possibile.

IL PAESE DELLE BEFANE

L’ambientazione porta in un’altra dimensione, in un paese abitato da Befane e spazzacamini, dove vive, in fondo ad uno stretto e magico vicolo, la Befana Madre, pronta a distribuire personalmente i doni ai bambini…. ma solo a quelli buoni!

La neve contribuisce a rendere ancora più suggestiva e magica l’atmosfera e nell’aria si sprigionano intensi profumi di zeppole, di calde e morbide crepes alla cioccolata, di caldarroste che scoppiettano sul fuoco e di tante altre gustose leccornie.

L’attesa, prima di entrare nel paese delle Befane, è coinvolgente e magica. Si viene accolti dall’animazione che trasporta tutti in un clima di festosa allegria tra folletti, trampolieri, mangiafuoco e giocolieri.

Ogni Befana ha la sua graziosa casetta in cui accoglie tutti con grande gioia e disponibilità, coinvolgendoli nelle     proprie interessanti attività.

Si viene accolti nella casa della Befana Fiabetta, la quale, riscaldata da un magico camino, legge una favola sul suo straordinario mondo magico e i personaggi…magicamente…si animano.

Si visita la casa della Befana maghetta, che con le sue magie fa divertire grandi e piccini.

Ed ancora la casa della Befana alchimista che, con le sue pozioni magiche, dispenserà tante e preziose “alchimie” a tutti i bimbi.

Per le strade invece sarà un tripudio di gioia, colore, magia ed allegria con folletti, befane, spazzacamino, giocolieri, Befane trampolieri e mangiafuoco.

 La manifestazione è totalmente gratuita.

Programma 

Ore 15.00 Arrivo della Befana Madre e premiazione della letterina più significativa.

Dalle ore 15.30 Si parte con il percorso nelle case delle befane con inizio degli spettacoli alle ore 15.30, 16.30 e 17.30. Ingresso libero per tutti i bimbi.

Ore 18.00 La Befana Madre distribuisce i doni a tutti i bimbi.

Il percorso e tutte le attività sono gratuite e non necessitano di nessuna iscrizione.

Per far ricevere il dono ai bimbi da parte della Befana Madre, occorre iscriversi, gratuitamente, tutti i giorni, dalle ore 17.00 alle 20.00, presso la sede dell’Associazione SS.Annunziata a Castelluccio

Info:  
Luisa Morrone 342 5963328
Filomena Salvati 333 9516012

GLI STUDENTI DI CASTEL S. GIORGIO A LEZIONE DI LEGALITA’

Le regole della musica
Gli studenti partecipano al progetto sulla legalità

A Castel San Giorgio, presso l’aula consiliare del Comune, nell’ambito del progetto “Educazione alla Legalità Sicurezza e Giustizia Sociale”, si è tenuta la manifestazione con gli alunni delle scuole medie di Castel San Giorgio e Lanzara dal titolo “Musica e Legalità”.  Referente del progetto e dell’Osservatorio permanente per la cultura alla legalità, il giudice onorario Sante Massimo Lamonaca, che ha coordinato la mattinata e ha introdotto i lavori sottolineando il valore educativo della musica per l’affermazione della legalità nella società. È intervenuto, inoltre, il giornalista Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa Campania Valle del Sarno e componente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, indicando la musica come strumento di unificazione dei popoli e di pace e raccomandando ai giovani di affermare la legalità anche grazie alla pratica costante della comunicazione, attraverso una informazione corretta da avviare già nella scuola. Non sono mancati i saluti del sindaco Paola Lanzara che ha fatto gli onori di casa e ha esortato i ragazzi ad apprezzare le iniziative culturali che promuovono la legalità già nelle giovani generazioni. Infine la violinista Marzia De Nardo e il violoncellista Valerio De Nardo si sono cimentati in una sorta di lezione concerto, dove attraverso l’esecuzione di famosi brani musicali, le attività di laboratorio e la conversazione con gli studenti, hanno richiamato l’attenzione sul tema della musica come strumento di socializzazione e di rispetto delle regole.

Alla fine della manifestazione è stato proiettato il cortometraggio “Timeless”, realizzato dagli alunni del Liceo Scientifico “Piranesi” di Capaccio Paestum, un’altra importante produzione del progetto “Educazione alla Legalità”.

CASTEL SAN GIORGIO: CORSO GRATUITO PER GIORNALISTI

Giovedì 28 settembre pv alle ore 16, presso l’aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio (SA), si svolgerà il corso di aggiornamento gratuito per giornalisti sul tema “La deontologia professionale del giornalista strumento fondamentale per la qualità dell’informazione“. All’evento di formazione sono previsti gli interventi dei giornalisti Ottavio LucarelliMimmo FalcoSalvatore Campitiello e Nicola Marini

La durata del corso – incardinato nella VII edizione del Premio giornalistico Mimmo Castellano – è di 4 ore. Ai giornalisti partecipanti saranno assegnati 6 crediti formativi. Le iscrizioni, da effettuarsi tramite questo link (https://sigef-odg.lansystems.it/sigef/) sono aperte da domani, 15 settembre, a lunedì 25 settembre.

Per ulteriori informazioni: 
Salvatore Campitiello - 3332009891
Odg regionale - 0817642543
Associazione Giornalisti Campania Valle del Sarno
Piazza Gangemi - Palazzo Calvanese
84083 Castel San Giorgio (SA)
www.assostampavallesarno.wordpress.comhttp://assostampacampaniavallesarno.tumblr.com
http://www.facebook.com/assostampavallesarno
http://telegram.me/assostampavallesarnoassostampavallesarno@gmail.com

CASTEL SAN GIORGIO: PREMIO GIORNALISTICO MIMMO CASTELLANO

Giovedì 28 settembre 2017 alle ore 16, presso l’Aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio (SA), si terrà la settima edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”. La manifestazione – organizzata dall’Assostampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Il premio sarà assegnato a colleghi che nel corso della loro carriera si sono particolarmente distinti nel campo dell’informazione nazionale e locale.
Questa edizione del premio avrà come tema di fondo la tutela della dignità umana e la qualità dell’informazione: sarà posta enfasi sul lavoro di tanti giornalisti che quotidianamente nel loro lavoro sono protagonisti di battaglie di civiltà per la tutela della libertà di informazione. Si tratta di temi che hanno sempre accompagnato la nobile figura di Mimmo Castellano, che ha sempre invitato la categoria dei giornalisti a essere unita e compatta pur nelle diversità d’idee.

Alla manifestazione, oltre a diverse autorità e a consiglieri nazionali e regionali dell’Ordine dei giornalisti, saranno presenti:

  • Nicola Marini, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti
  • Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania;
  • Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti.

Nel corso della serata sarà presentato anche il libro “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo” a cura di Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, edizioni Realtà Sannita.

Allieteranno la manifestazione gli intermezzi musicali di Marzia De Nardo con siparietto per un “Omaggio ai giornalisti” testo di Franco Russo – musica di Mario Alfano.

 

(comunicato stampa)

COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO: PERCORSI LAVORATIVI

COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO
AVVISO PER LA INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI ATTUALMENTE DISOCCUPATI E PRIVI DI SOSTEGNO AL REDDITO DA IMPIEGARE IN PERCORSI LAVORATIVI FINANZIATI DALLA REGIONE CAMPANIA – POR CAMPANIA FSE 2014 – 2020

Premesso che:
l’Amministrazione, Comunale con delibera della G.C. n. 08 del 28/06/2017, ha stabilito di
partecipare all’Avviso pubblico approvato con Decreto Dirigenziale Regione Campania n. 6 del
29/05/2017 avente ad oggetto: “ AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIA,MENTO DI MISURE DI
POLITICA ATTIVA – PERCORSI LAVORATIVI PRESSO PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DI
CUI AL D.LGS 165/01, RIVOLTI AGLI EX PERCETTORI DI AMMORTIZZATORI SOCIALI ED
AGLI EX PERCETTORI DI SOSTEGNO AL REDDITO PRIVI DI SOSTEGNO AL REDDITO, PER
FAVORIRE LA PERMANENZA NEL MONDO DEL LAVORO IN ATTIVITÀ DI PUBBLICA
UTILITÀ COME DA D.LGS 150/15”.
SI RENDE NOTO CHE
Il Comune di Castel San Giorgio intende selezionare soggetti da impegnare in attività di Pubblica
Utilità, per impiegarli in una delle attività afferenti i seguenti ambiti:
1. Lavori di giardinaggio;
2. Servizi di aperture di biblioteche pubbliche;
3. Servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione
del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni
di insidie e trabocchetti;
4. Lavori e servizi legati alle esigenze del territorio e dei cittadini;
5. Lavori in occasione di manifestazioni. sportive, culturali, caritatevoli;
6. Lavori di emergenza;
7. Attività lavorative aventi scopi di solidarietà sociale.
I progetti di servizi di pubblica utilità non prevedono l’instaurazione di un rapporto di lavoro tra
Comune e soggetto impiegato nelle attività. I progetti potranno avere una durata massima di 6 mesi, con
un impegno massimo di 20 ore settimanali, pari a circa 80 ore mensili. Ogni soggetto può partecipare ad
un solo progetto di pubblica utilità.
Al soggetto utilizzato nel progetto sarà corrisposta una indennità mensile pari ad € 580,14 previo
accertamento della partecipazione effettiva al progetto, ed in proporzione all’impegno orario previsto.
Lo svolgimento delle attività di pubblica utilità non dà diritto alle prestazioni a sostegno del reddito
INPS (disoccupazione, maternità, malattia, assegni familiari o altra prestazione similare).
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Possono partecipare alla selezione ed essere destinatari degli interventi di cui al presente Avviso i
soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
1. residenti o domiciliati in Regione Campania;
2. ex percettori di indennità di sostegno al reddito scaduta dal 2014 al 2017 (in ogni caso prima dell’avvio delle attività di pubblica utilità) ed attualmente disoccupati e privi di sostegno al reddito; 3.iscritti ai competenti Centri per l’Impiego.
La selezione dei candidati a cura della Commissione Comunale, successivamente nominata dal Segretario Generale – Responsabile Risorse Umane, avverrà rispettando i seguenti criteri:
1. residenti nel Comune o nei Comuni limitrofi distanti non oltre 30 Km dal Comune di Castel San Giorgio, quale sede di svolgimento delle attività lavorative;
2. avere un ISEE più basso quale elemento di priorità;
3. numerosità del nucleo familiare in carico.
A parità di requisiti sarà data precedenza al richiedente nel cui nucleo familiare è presente il maggior numero familiari a carico.
MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE
I soggetti interessati, in possesso dei requisiti richiesti, possono presentare domanda indirizzata al Comune di Castel San Giorgio, dichiarando la propria disponibilità ad effettuare le prestazioni di lavoro occasionali di cui al presente avviso.
La domanda di partecipazione, debitamente firmata, deve essere preferibilmente redatta sul modulo allegato al presente avviso, disponibile presso Ufficio protocollo o scaricabile dal sito internet istituzionale.
La domanda di partecipazione può essere presentata a mano al Protocollo generale dell’Ente o trasmessa a mezzo posta raccomandata A/R entro e non oltre le ore 12.00 del quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente Avviso all’albo pretorio online, indicando, sulla busta chiusa la dizione “DOMANDA PER AVVISO PUBBLICO ATTIVITÀ DI PUBBLICA UTILITA”. A tal fine farà fede il timbro postale in caso di spedizione a mezzo posta, il timbro del protocollo dell’Ente in caso di consegna a mano .
Alla domanda va allegata la seguente documentazione:
1. Fotocopia di un documento d’identità valido;
2. Autodichiarazione del partecipante attestante lo stato di disoccupazione e la preesistente fruizione dell’ammortizzatore sociale.
3. Attestazione ISEE.
Le istanze pervenute saranno esaminate secondo le modalità innanzi indicate ed in conformità a quanto previsto dal Decreto Dirigenziale Regione Campania, Dipartimento 50, n. 6 del 29/05/2017. I percorsi lavorativi saranno attivati solo a seguito della accertata approvazione da parte della Regione Campania della candidatura del Comune di Castel San Giorgio.
Per tutto quanto non previsto dal presente avviso si rimanda al D.D.R. n. 6 del 29/05/2017.
Ai sensi della L.241/90 e s.m.i. il Responsabile del procedimento è il Segretario Generale dott.ssa. Maria Cecilia Fasolino.
Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio personale, tel. 081/5163283 o all’Ufficio Politiche Sociali (081- 5163223) negli orari di ufficio.
Castel San Giorgio, 27 luglio 2017.
Il Sindaco
Il Consigliere Delegato Avv. Paola Lanzara
Ai Fondi Regionali e Comunitari Assessorato al Personale
Avv. Alfonso De Vivo Assessorato alle Politiche Sociali
Dott. Giovanni De Caro
Dott.ssa Antonia Alfano

 

 

CASTEL SAN GIORGIO CONFESERCENTI: RESTO AL SUD

La Confesercenti Provinciale di Salerno mette in essere un bando che interesserà i giovani tra i 18 e i 35 anni per incentivare le attività imprenditoriali. Su queste pagine successivamente sarà attivato uno sportello sulle notizie e sulle iniziative che la Confesercenti Provinciale di Salerno unitamente alla collaborazione di Antonio De Maio referente per Castel San Giorgio

PROGETTO: RESTO AL SUD

• Destinatari

Giovani tra i 18 ed i 35 anni che desiderano avviare una attività imprenditoriale.

• Tipo di intervento:

Potranno fare richiesta le nuove imprese, anche quelle che ancora devono costituirsi. Queste ultime dovranno farlo entro i 60 giorni successivi alla comunicazione positiva circa la fase istruttoria, formando un’impresa individuale, società o cooperativa.
Potranno accedere al finanziamento Resto al Sud anche i giovani che, a seguito di bando pubblico, riceveranno in concessione terreni agricoli abbandonati o incolti.
Per richiedere le agevolazioni, le imprese costituite o da costituire devono far riferimento ad uno dei seguenti settori:
– produzione di beni nei settori dell’artigianato, dell’industria o dell’agricoltura;
– fornitura di servizi.

• Massimali di progetto:

I giovani imprenditori meridionali potranno beneficiare di un finanziamento di importo massimo di 40.000 Euro. Nel caso delle società tale importo massimo sarà concesso a ciascun socio, fino al limite di 200.000 Euro. I contributi economici saranno erogati per il 35% a fondo perduto e per il 65% sotto forma di prestito a tasso zero, da rimborsare entro 8 anni, di cui i primi 2 in pre ammortamento.

• Modalità e termini di presentazione del progetto:

L’istruttoria e le modalità di inoltro sono gestite e regolate da Invitalia.

per tutte le informazioni potete rivolgervi ai nostri uffici in via San Leonardo, 120 – Traversa Migliaro 84131 Salerno
tel. 089/220449

NOI CON SALVINI: CASTEL SAN GIORGIO, NOMINATO IL NUOVO COORDINATORE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa del partito “NOI CON SALVINI”

In questi giorni la schiera dei salviniani in provincia di Salerno si sta arricchendo di nuovi e preziosi elementi, sono stati infatti nominati Francesco Coppola e Mario Morrone rispettivamente coordinatore cittadino di Castel S. Giorgio e dirigente provinciale, queste le dichiarazioni a caldo dei due nuovi giovani acquisti di Matteo Salvini:  “La mia nomina a coordinatore cittadino, che oggi ho accettato con molto orgoglio e piacere, proviene da un grande desiderio di poter riaffermare che esiste ancora la possibilità di ripartire, di rinnovare, di cambiare in questo territorio in cui vivo, dove vi è una deriva autodistruttiva che sta deteriorando l’ambiente e le relazioni tra gli uomini.

La mia iniziativa politica sarà volta a diffondere sul territorio quei sani principi di cui questo movimento politico ha fatto le fondamenta e di cui anche io sono pienamente convinto. In un paese in cui prevalgono le polemiche, gli scontri, gli opportunismi, gli scandali è ancora possibile scegliere di riedificare e dialogare. Mi rendo conto che è come proporre una politica di pace in tempo di guerra, ma non ci sono alternative se l’impegno è diretto e personale. Bisogna armarsi della consapevolezza che è possibile ricostruire anche con una politica mite, fatta fuori dal clamore e dal rumore della polemica. Una politica fatta di gesti semplici e di buon senso. Fatta di rispetto, ma anche di decisioni convinte; fatta di futuro per tutti e non solo per pochi privilegiati.

Bisogna lavorare per migliorare le relazioni, per qualificare le politiche ambientali, per allargare i diritti civili, per favorire una cittadinanza attiva.” Così Mario: “Sono molto felice della fiducia che mi è stata accordata da Matteo Salvini, si tratta di una grande responsabilità. Ringrazio lui ed il segretario Falcone per l’opportunità di poter dimostrare quanto sia importante per me impegnarsi attivamente per il mio territorio con persone che veramente tengono alla propria gente, al proprio paese. Mi aspetta un duro e lungo lavoro ma sono convinto che il modo migliore per onorare tale impegno sia quello di stare vicino ai nostri compaesani ascoltarli e farsi istanza delle loro richieste. La gente è stanca e scoraggiata, c’è bisogno di cambiamento e di dare la possibilità ai giovani di potersi riprendere in mano il loro futuro per se e per le proprie famiglie.

Questo che stiamo attraversando è un periodo triste per il nostro paese, sotto molteplici aspetti, è ora di rimboccarsi le maniche, affrontare e risolvere i problemi, questo dobbiamo fare, non scappare, ed io ci sono e tutti noi dobbiamo esserci, solo così potremmo avere un futuro migliore”.

Mariano Falcone (Segretario provinciale Noi con Salvini – Salerno)
(Segreteria provinciale: piazzetta Felice Tafuri n.12 Salerno – Torrione – 089712186)
tutte le notizie ed iniziative del movimento sono visibili sulla pagina facebook
https://www.facebook.com/noiconsalvinisalerno
 

 

GRAVE SITUAZIONE DI BILANCIO: PAOLA LANZARA NOMINA IL PROF. SABATO SELLITTO

Con propria delibera del 17 luglio 2017 il sindaco di Castel San Giorgio, avv. Paola Lanzara, tenuto conto di quanto previsto dal decreto legislativo n° 267 del 2000 rilevato che, (come si legge in delibera) l’Amministrazione di Castel San Giorgio deve affrontare innumerevoli difficoltà legate alla grave situazione del bilancio comunale ed alla carenza di risorse finanziarie..e tenuto conto del fatto che si rende necessaria ed improrogabile un’analisi completa e dettagliata delle diverse criticità emerse in sede di esame delle varie tematiche connesse al bilancio dell’Ente, ha nominato il Prof. Sabato Sellitto, nato a Roccapiemonte il 03/02/1941 già docente in pensione quale componente dell’Ufficio Segreteria del Sindaco e degli Assessori con il compito di supportare l’Amministrazione Comunale nelle analisi delle criticità emerse individuando possibili soluzioni operative che garantiscano la corretta ed efficace gestione del bilancio comunale.

Il prof. Sellitto presterà la sua opera a titolo gratuito, salvo rimborso spese, per un anno con l’obbligo della riservatezza di quanto sarà a sua conoscenza nell’espeltamento del mandato. La delibera che ha valore esecutivo è stata inoltrata anche ai componenti della Giunta ed al Responsabile del settore 1 Ragioneria e Spese del Comune di Castel San Giorgio.

Gianfranco Lari